Diamo energia alla fragilità

La Meridiana sceglie il green

La nostra storia insieme

Da più di 45 anni La Meridiana è in campo a favore della fragilità per dare risposte concrete e adeguate ai bisogni e ai disagi che costantemente si ripresentano.

Stiamo vivendo una fase inaspettata, giunta proprio a ridosso della pandemia, con la guerra in Ucraina che, oltre alle indescrivibili sofferenze, ha prodotto una pesante inflazione con un’impennata esponenziale del prezzo del gas e dell’elettricità. Un grave problema che ha interessato l’Europa e il nostro Paese mettendo a dura prova i bilanci di famiglie, imprese, enti sociosanitari, cooperative e associazioni di Terzo Settore.

Non possiamo non attivarci come sempre per riuscire a trasformare in opportunità la difficile situazione economica provocata dagli aumenti delle bollette.

Insieme ai rappresentanti dell’Opera Diocesana Istituto San Vincenzo, la proprietà dell’edificio che ospita la RSA San Pietro, abbiamo messo a punto un progetto che sostituirà le caldaie a gas con pompe di calore geotermiche alimentate anche da pannelli fotovoltaici. Sia l’edifico che ospita la RSD che la RSA avranno “luce e calore” grazie ad un nuovo sistema geotermico, un investimento importante che consente un reale risparmio di energia primaria con conseguente riduzione dell’impatto ambientale.

La simulazione dinamica di funzionamento dell’impianto nelle condizioni reali consente di ottimizzare il rendimento medio, riducendo i consumi di oltre il 30%.

Roberto Mauri
Presidente Cooperativa La Meridiana

Insieme per riuscire a trasformare in opportunità
la difficile situazione economica provocata dagli aumenti delle bollette

Una simulazione
che ci offre l’idea di come cambieranno i tetti delle strutture RSD ed RSA San Pietro una volta installato l’impianto geotermico alimentato dai numerosi pannelli fotovoltaici che si intravedono in questa foto a cura di inwega.

Un investimento necessario

Si tratta di un intervento strutturale impegnativo e costoso di cui La Meridiana si sta facendo carico con il coraggio e la fiducia di sempre, continuando a dare valore al Territorio e alla Comunità offrendo strutture e servizi qualificati di cui andare fieri.

Del milione e mezzo che è il costo del progetto abbiamo bisogno di raccogliere ancora 690mila euro e ci affidiamo alla comunità, ai cittadini, alle imprese, alle famiglie.

Parte proprio in questi giorni una campagna raccolta fondi dai molteplici obiettivi: sostenere la fragilità, operare per il bene dell’ambiente, promuovere esempi che potranno essere emulati anche da altri enti.

 

Roberto Mauri
Presidente Cooperativa La Meridiana

Dona Ora!